La Sindrome del Porcospino

La Sindrome del Porcospino

Una Sicilia distopica, governata da un’ambigua monarchia, una guerra contro un nemico invisibile, panorami idilliaci trasformati in discariche di umanità.

Uno strano mondo, dove tutto – o quasi – sembra governato dalla follia e dall’insensatezza.

Qui, si dipanano le vicende del protagonista senza nome del romanzo. Un ragazzo egocentrico, ferito, sfiduciato, sempre pronto a compiangersi, sempre in lotta con i suoi demoni personali, sempre in cerca di una via d’uscita ma al tempo stesso bravissimo ad avvilupparsi comodamente nei suoi problemi.

La sindrome del porcospino

In una Lipari diventata un immenso campo profughi dove affluiscono sfollati da tutta la Sicilia, dove alberghi e spiagge diventano centri di accoglienza e misere baraccopoli, il gruppo di fuoco “Messina 3” porterà avanti la propria missione, sempre in bilico tra disciplina e follia.

E’ questa la Sindrome del Porcospino,  la paura di ferire e di essere feriti, in un mondo governato dall’egoismo, dall’incertezza e dalla folia, dove l’amore, la passione, l’amicizia non sempre bastano a trovare la felicità.

Questo è tanto altro è “La Sindrome del Porcospino” un romanzo di formazione, scritto di getto, d’istinto, con una storia che si è costruita capitolo dopo capitolo.

Spero che questo esperimento vi piaccia

Buona Lettura!

Leggi La Sindrome del Porcospino